Top e Flop: Gennaio 2019

2019-01 Top e Flop

Sommario

A gennaio ho finito davvero tanti prodotti, ma tra questi, ne ho trovati solo 3 meritevoli di entrare in questo articolo. Per la precisione sono due super top ed un deludente flop. Se avete letto un po’ l’articolo sul sito o mi seguite sui social, avrete già capito chi rientra in una categoria e chi nell’altra.

Prodotti Top Gennaio 2019

2019-01 Top e Flop Dr Hauschka crema mani e Urban Decay Correttore Naked Skin

Il primo prodotto meraviglioso di cui voglio parlarvi, è la crema mani del Dr.Hauscha per la quale ho scritto una recensione il 20/01/2019. Questa è la classica crema mani che io non avrei mai comprato. Perchè? Perchè il pack non è accattivante e perchè ha un profumo quasi impercettibile e neutro. Per fortuna che al Cosmoprof 2018 me l’hanno regalata perchè mi sarei persa molto. La caratteristica che più mi ha impressionato e che l’ha fatta schizzare sul mio podio personale, è la capacità di mantenere l’idratazione a lungo, persino dopo essersi lavati le mani. E’ un formato deluxe da 30 ml. e ci ho messo una vita a finirlo proprio perchè non va ridata una volta all’ora come invece io faccio normalmente con le altre creme mani che utilizzo in ufficio. Il freddo e la neve non hanno intaccato la mia pelle!

Il secondo super top del mese di gennaio, è il correttore Naked Skin di Urban Decay. Anche per questa meraviglia ho scritto una recensione da 5 stelline il 09/01/2019. Io ho acquistato on line la colorazione light warm che ho constato essere il colore perfetto per me. Copre le occhiaie, copre i rossori, copre i brufoli e miscelato con fondi un po’ più scuri o ossidati, li riporta al colore giusto. Non va nelle pieghe, non soffoca la pelle. Nasconde tutto, ma con una leggerezza che mi ha stupita. Anche lui sale al primo posto tra i correttori migliori che io abbia mai provato. Per quanto mi riguarda, il costo di 28€ è alto (compratelo da Sephora che spesso è in sconto al -20%), ma li vale tutti.

 

Prodotti Flop Gennaio 2019

2019-01 Top e Flop Bottega di LungaVita tonico Vita Age In

Questo tonico mi è stato regalato qualche Natale fa. Allora nemmeno sapevo a che cosa servisse. Ne ho fatto un uso un po’ altalenante fino all’anno scorso quando finalmente ho capito l’importanza di avere una buona routine post trucco. Non conoscevo questo marchio, non avevo e non ho tutt’ora altri prodotti a parte un latte detergente che mi è stato regalato assieme a questo tonico e che non ho mai aperto. Da quel che leggo, Bottega di LungaVita è anche un marchio abbastanza attento all’inci quindi fatico proprio a capire come mai, questo tonico abbia tirato fuori il peggio di sè, ed il peggio di me. La pelle era irritata, rossa, i brufoli ancora più visibili. Certo, ha un buon potere pulente e riusciva a mandare via le ultime tracce di trucco, ma lo stress del mio viso era evidente, poco sano e poco normale. L’ho comunque portato a termine, ma non lo consiglierei a nessuno ed io per prima non lo ricomprerei.

Ed anche per gennaio è tutto. Ci diamo appuntamento ai primi di marzo!

Potete vedere gli altri articoli della rubrica Top e Flop qui.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su skype
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Beauty

Newsletter

Popup Newsletter